Info tel.+39 349 878 9128 Contatti
Ricerca struttura +
Your search results
16 Aprile 2018

Artigiani e Artisti di Puglia

La Puglia è una regione che permette incantevoli passeggiate e indimenticabili vacanze, ma anche luogo di talenti, dove da sempre artigiani e artisti imparano a conoscere e ad amare i diversi materiali utilizzati per creare vere e proprie opere d’arte.

Maestranze tramandate che si uniscono alle tecniche d’avanguardia costituiscono una importante risorsa economica per il territorio.

Ferro battuto, ceramica, cartapesta, vetro, sono alcuni tra i materiali con cui gli artisti si cimentano per le creazioni.

In Puglia ci sono grandi artigiani che realizzano ringhiere per balconi o corrimani, candelieri, letti in ferro battuto.

Le ceramiche di Grottaglie o i fischietti di Rutigliano, per esempio, sono tra i simboli caratteristici dell’artigianato pugliese.

La cartapesta usata per i carri allegorici del Carnevale o per le statue e i Misteri della passione di Cristo, sono grandi opere d’arte di maestri soprattutto leccesi.

La paglia, legata al vecchio mondo contadino che utilizzava intrecci di vimini e giunco per cesti e impagliatura di sedie, sopravvissuta fino ad oggi, viene utilizzata anche per produrre borse, lampade e poltrone.

Tecniche di lavorazione come quelle usate da Niky Magnifico, artista artigiano che ha acquisito da uno zio e che oggi insegna a ragazzi non vedenti, si dedica ad una attività di restyling, unendo il restauro al concetto del riciclo reso artistico e funzionale. Bellissimi i suoi Ri-mobile, progetto che vede vecchi mobili e poltrone riappropriarsi di vita e bellezza.

I tessuti per tovaglie ricamate, lenzuola, asciugamani di lino e tendaggi, sono altri prodotti che hanno sempre distinto questa regione; si pensi alle ricamatrici di Alberobello o alla tecnica del Chiacchierino usato da quelle di Conversano.

La secolare tradizione della lana e del cotone nel Salento, la troviamo nella tecnica dell’intreccio a fiocco leccese, forse di origine saracena, con la tipica superficie arricciata che caratterizza i famosi tappeti di Surano.

Il vetro, materia duttile con la quale c’è chi è riuscito a recuperare pezzi e schegge e a trasformarli in strepitose e alchemiche lampade, come Peppino Campanella di Polignano, un artista vicino all’universo del riciclo dei materiali, da cui nascono le sue lampade sculture oggi conosciute ovunque.

La pietra leccese, con la quale si è sempre sviluppata una fiorente lavorazione artigianale per portali, facciate di chiese e palazzi, viene utilizzata anche per oggetti di design.

Nel Salento nasce anche l’artista orafa Roberta Risolo, che affonda le sue radici nella storia del territorio e predilige il legno di ulivo per creare meravigliosi gioielli nel suo laboratorio di Otranto;

o Adriano Radeglia, artista di Mesagne che dopo la pittura figurativa sì è avvicinato all’argilla che lo ha portato ad un interesse per il design e la scultura.

Una regione piena di vita e di numerosissimi artisti che rappresentano la Puglia come una risorsa culturale, turistica e creativa nel mondo.

Il desiderio di vivere pienamente l’ambiente e la voglia di creare oggetti e opere d’arte, mette continuamente in gioco gli artisti pugliesi, il cui studio della materia dà loro la possibilità di  creare nuove forme, concetti e utilizzi, in una terra che emoziona e ci fa portare nel cuore un luogo che ammalia con mille sguardi.

 

Categoria: Esperienze

10 commenti

  • Natalia
    on 17 Aprile 2018

    La voglia che ti viene di girare per quelle strade leggendo i tuoi racconti , quest’ estate farò un giro a vedere degli amici che spero mi portino a conoscere questi posti meravigliosi che tu descrivi…….

  • Rosita
    on 17 Aprile 2018

    L’artigianato, un mondo meraviglioso che va vivere e rivivere le ricchezze della propria regione. Complimenti a tutti per l’impegno, per crederci sempre.

    • Egidio Monteleone
      on 7 Maggio 2018

      E’ vero, Sveva, gli oggetti di Campanella sono opere d’arte, lo apprezzo molto anch’io. E ho scoperto gli altri altrettanto meritevoli. E ce ne sono ancora di più in tutta la Puglia. Grazie per il tuo commento. Continua a seguirci, ciao. 🙂

  • Sveva
    on 19 Aprile 2018

    Io adoro le creazioni di Campanella, da sempre. Sono delle vere e proprie opere d’arte. Anche gli altri sono molto interessanti, grazie Egidio, ci fai scoprire tesori nascosti.

  • David C.
    on 22 Aprile 2018

    Da amante della Puglia devo dire che in pochi altri luoghi in Italia ho visto un artigianato così pregevole! Non si può che rimanerne affascinati.

  • Nicola
    on 17 Luglio 2018

    Ogni luogo ha le proprie tradizioni. Conservarle, riviverle e reinterpretarle rende unici sia il luogo che l’artista.

I commenti sono chiusi.